Windows Vista: i prezzi

J f, 2007

Annunci

P2P: scaricare senza scopo di lucro non è reato

J f, 2007

La cassazione con sentenza n. 149 del 9 gennaio 2007 ha assolto due giovani accusati di pirateria informatica per avere scaricato attraverso software p2p film e musica, sicuramente una sentenza destinata a fare scalpore nei prossimi giorni.

La Corte di Cassazione ha accolto il ricorso presentato da due studenti torinesi, condannati in appello ad una pena detentiva, sostituita da un’ammenda, per avere “duplicato abusivamente e distribuito” programmi, giochi per playstation e film, redistribuendoli successivamente attraverso un server FTP “privato”

L’interpretazione della Corte, che del resto non fa che attenersi alla lettura (senza interpretazione) delle norme in vigore, si muove d’altronde sulla linea di molte altre sentenze che, soprattutto in Europa, hanno recentemente dato dei duri colpi alle interpretazioni più restrittive promosse dalle associazioni dei discografici e delle majors cinematografiche.

Per la Cassazione “deve essere escluso, nel caso in esame, che la condotta degli autori della violazione sia stata determinata da fini di lucro, emergendo dall’accertamento di merito che gli imputati non avevano tratto alcun vantaggio economico dalla predisposizione del server Ftp”.

Per “fine di lucro”, infatti, “deve intendersi un fine di guadagno economicamente apprezzabile o di incremento patrimoniale da parte dell’autore del fatto, che non può identificarsi con un qualsiasi vantaggio di genere; né l’incremento patrimoniale può identificarsi con il mero risparmio di spesa derivante dall’uso di copie non autorizzate di programmi o altre opere dell’ingegno, al di fuori dello svolgimento di un’attività economica da parte dell’autore del fatto, anche se di diversa natura, che connoti l’abuso”.

Di fatto, i due studenti, avvalendosi di un computer in funzione presso l’associazione studentesca del Politecnico di Torino, avevano creato, gestito e curato la manutenzione di un archivio on line di dati e programmi, raggiungibile da un normale indirizzo ip, dal quale una “community” di utenti era libera di attingere in cambio, a sua volta, del rilascio di altro materiale, senza dover quindi pagare alcuna somma in denaro.

Sicuramente una sentenza rivoluzionaria per l’utenza Internet italiana.

[By DownloadBlog]


Il tuo albero genealogico online in stile web 2.0!

J f, 2007

Per chi non avesse mai visto un’applicazione web 2.0, eccovi un ottimo esempio. Si tratta di Geni, uno strumento online che vi permette di creare con pochi click il vostro albero genealogico.Geni facilita la creazione dell’albero genealogico attraverso un’intuitiva interfaccia grafica. Quando si aggiunge un parente inserendo anche la sua email, automaticamente sarà invitato a entrare e completare l’albero con la propria parentela. In questo modo l’albero crescerà grazie al contributo di tutti i componenti.

Ogni parente ha un proprio profilo che potrà essere visto cliccando sul suo nome. Si avrà modo quindi di conoscere meglio le persone che magari si sono perse di vista e si potranno riallacciare i rapporti persi. E’ bene sapere che solo i componenti della famiglia potranno vedere l’albero che non sarà mai pubblico.

Geni è stato fondato da ex dirigenti e impiegati di PayPal, Yahoo! Groups, Ebay, e Tribe.

[By Dynamick]


Isohunt chiuso, riprende la battaglia sui Torrent

J f, 2007

Isohunt è stato chiuso forzatamente dal proprio ISP, così recita l’attuale homepage di uno dei più longevi siti di ricerca BitTorrent/IRC/Usenet.La causa viene imputata alla causa mossa dalla MPAA, la società che divende i diritti degli studi cinematografici,visto che Gary Fund, l’amministratore del sito è uno dei soggetti destinatari della causa lanciata nel febbraio 2006 che comprendeva ed2k-it.com, BinNewz.com, e, appunto, isoHunt.com.

Un server temporaneo è già attivo e appena tutto sarà in ordine il traffico verrà rediretto sul nuovo ISP: la battaglia quindi non è finita qui.

[via Skyck] [By DownloadBlog]


Tab Effect 3D per Firefox

J f, 2007

Tab Effect è una simpatica estensione per Firefox che trasformerà, con l’uso delle Directx 8, il monotono switch tra tabs in un’esperienza 3D con un effetto molto simile “rotazione del cubo” già vista in altre applicazioni e su Linux con XGL.

Anche io come altri blogger sono stato costretto a disattivarlo dopo poco a causa del “mal di browser”!

[via Levysoft e DownloadBlog]


iPhone, il telefono marchiato Apple

J f, 2007

Ora è ufficiale. Steve Jobs, CEO dell’Apple, al MacWorld Expo ha ufficializzato l’uscita del loro nuovo gadget tecnologico: si tratta del tanto sognato iPhone. Si tratta di una sintesi di tre prodotti: un iPod widescreen con schermo sensibile al tocco, uno smartphone multimediale con fotocamera, e un Internet communicator. Il tutto in 135 grammi di peso e 11,6 millimetri di spessore.

In perfetto stile Apple, l’iPhone integra parecchie funzionalità particolari, che lo rendono ancora più prezioso.

  • Riesce a regolare l’intensità dello schermo LCD in base alla luce ambientale.
  • Blocca il touch screen quando lo si appoggia all’orecchio.
  • Il touch screen è sensibile alla pressione di più punti in contemporanea.
  • Suppora il GSM e l’EDGE (per l’UMTS dovremo aspettare la prossima versione)
  • Fotocamera da 2 Mega Pixel
  • Riproduce audio e video a schermo pieno
  • Un sensore di movimento permette l’utilizzo sia in verticale (come un telefono) sia in orizzontale, completamente automatico.

Tutto l’apparecchio sarà governato da un mini OSX, ma pienamente multitasking, che riuscirà a far girare le classiche applicazioni, quali l’agenda, il browser, iTunes.

Questo concentrato di tecnologia uscirà a giugno negli Stati Uniti. In Europa il lancio è previsto per l’autunno e per l’Asia si dovrà attendere fino al 2008. Per il momento sono previste due versioni: quella a 4GB di memoria, venduta a 499 dollari, e quella a 8GB venduta a 599 dollari.

Caratteristiche tecniche

  • Dimensione Dysplay 3.5 pollici (8.9mm di diagonale)
  • Metodo Input Multi-touch (più punti sensibili)
  • Capacità Memoria 4GB o 8GB
  • Dimensioni iPhone 115 x 61 x 11.6mm
  • Peso 135 grammi
  • Sistema operativo iPhone OS X
  • Risoluzione schermo iPhone 320 x 480 a 160 ppi
  • Camera 2.0 megapixels
  • GSM Quadri band
  • Dati Wireless Wi-Fi (802.11b/g) + EDGE + Bluetooth 2.0
  • Costo iPhone 499$ (4 GB) – 599,00$ (8 GB)
  • Vendita iPhone Giugno 2007 (America) – Autunno 2007 (Europa) – 2008 (Asia)

Questo video mostra le potenzialità dell’interfaccia grafica di iPhone.

[By Dynamick]


IE7 italiano in automatico

J f, 2007

Da alcune ore Internet Explorer 7 sta per essere portato per via automatica sui sistemi Windows connessi al web. La datazione dichiarata è 1 Gennaio 2007, ma la disponibilità reale è differenziata secondo più variabili. Vari utenti si troveranno dunque il nuovo browser sul proprio sistema senza aver operato alcuna operazione manuale (se non la conferma dell’installazione stessa) e la cosa è destinata a creare ai newbie un certo senso di disorientamento a causa delle marcate differenze nella navigazione tra IE7 e la precedente versione IE6.

Per avere Internet Explorer 7 in italiano è possibile procedere secondo le seguenti modalità:

  • Download manuale tramite l’apposita pagina di presentazione in italiano del browser. Il pacchetto di installazione per XP SP2 implica un download da 14.1 Mb
  • Update automatico, spinto da Microsoft per incoraggiare l’utenza a passare alle performance del nuovo browser
  • Windows Update, in qualità di aggiornamento al pari dei mensili aggiornamenti di sicurezza proposti dall’azienda ed in arrivo il prossimo 9 Gennaio

L’installazione del browser è totalmente facoltativa e richiede l’ormai solita verifica della genuinità del sistema operativo in uso come requisito fondamentale per accedere alla release. Ulteriori versioni localizzate verranno distribuite il 22 Gennaio, completando così quasi completamente la fase di transizione. Rimangono al palo temporaneamente le versioni orientali (giapponese, coreano, cinese), previste comunque in distribuzione entro metà 2007.

[By webnews.html.it]