FileGeeks

J f, 2007

FileGeeks è il nuovo File Hosting che si aggiunge alla categoria Image Hosting. Il limite per la dimensione dell’immagine è di 3mb e i formati supportati sono Gif, Jpg, Png, Bmp e Swf.

Fatto l’upload riceverete i link da mettere in Html, bbcode, diretto o thumbnail.

Il sito non necessita della registrazione.

[By Down*Uploads

Annunci

Encyclopedia of Life: la vita sulla Terra in un Wiki

J f, 2007

E’ stato annunciato ufficialmente la settimana scorsa il progetto chiamato Encyclopedia of Life che ha l’ambizioso obiettivo di raccogliere tutta la conoscenza attuale sulle 1,8 milioni di specie viventi sulla faccia della Terra. Il progetto sarà supportato da un finanziamento di 12,5 milioni di dollari.Encyclopedia of Life è una piattaforma collaborativa, dove circa 10 mila scienziati accreditati avranno il compito di inserire le loro ricerche in modo da renderle pubbliche e fruibili.

Il progetto sarà arricchito da contenuti provenienti da diverse fonti. Tutto il materiale comunque sarà autenticato e verificato dagli scienziati in modo tale da pubblicare solo dati autorevoli e accertati. Inolte tutta la comunità scientifica si occuperà di tenere sempre aggiornati i dati e di annunciare nuove scoperte. Sarà una risorsa per tutti: scienziati, insegnanti, studenti, media e ogni altro interessato all’argomento. L’obiettivo dichiarato è quello di diventare un strumento di apprendimento per chiunque sia interessato alla vita sulla Terra.

[By DynaMick]


Italia.it: il paese di qualità

J f, 2007

Dopo anni di sviluppo è arrivato Italia.it: da parte della Blogosfera la bocciatura è totale.

Lento e poco usabile, non è conforme alla legge Stanca, vi sono flash in esagerazione ed è vulnerabile ad attacchi di tipo XSS.

Quello che mi ha scandalizzato sono i 45 milioni di euro, di cui 21 milioni sono andati alle regioni per riempirlo di contenuti, 4 per contenuti centralizzati, 7,8 milioni per la piattaforma creata da Ibm, da far notare che 100.000 euro sono stati spesi solo per il logo, mentre i restanti 12,2 milioni di euro, rimangono in cassa pronti a esser spesi. Il portale è in quattro lingue ma a breve sarà in otto.

[via LevySoft]


Tuovideo.it

J f, 2007

Tuovideo_it

Tuovideo.it il clone di Youtube Italiano, in italiano, con video italiani. L’autore, Marco Camisani Calzolari afferma: “Il fine è quello di creare un’interfaccia, una lingua, dei contenuti facili da usare/apprezzare/riconoscere dagli italiani che conoscono meno l’inglese.” Il video promozionale promette bene.

[By DownloadBlog]


MySpace è il sito su cui l’utenza rimane di più

J f, 2007

MySpace risulta essere il sito sul quale l’utenza statunitense passa la maggior parte del proprio tempo. Il dato di per sè non stupisce: MySpace è una comunità su cui gli utenti immettono pensieri, immagini, video, musica e collegamenti ad altri utenti perpetrando la catena e trattenendo il visitatore. Il valore del tempo passato sul sito, però, è di una certa rilevanza: ben l’11.9% del tempo online passato su MySpace è qualcosa di decisamente importante, soprattutto se il dato è confrontato con il risicato 2.1% di Google (al quinto posto nella classifica relativa).

Il ranking prodotto dalla ricerca Compete Attention elenca i 200 siti su cui l’utenza si ferma maggiormente. Questa la top 10:

  1. myspace.com (11.9%)
  2. yahoo.com (8.5%)
  3. msn.com (3.7%)
  4. ebay.com (3.7%)
  5. google.com (2.1%)
  6. aol.com (1.7%)
  7. pogo.com (1.6%)
  8. facebook.com (0.97%)
  9. amazon.com (0.67%)
  10. craigslist.com (0.64%)

YouTube è in 12esima piazza (0.56%), il sito CNN in 27esima (0.20%) e Bebo è in 36esima posizione (0.15%). Un dato parallelo interessante giunge da una seconda ricerca Compete di pochi giorni prima: Google e YouTube assommano oltre il 50% di tutto l’intero mercato dei video online mentre MySpace si ferma poco al di sotto del 20%. Il settore risulta polarizzato su pochi grandi gruppi ed il numero dei video visionati negli USA nel solo mese di Dicembre è stato di circa 58 milioni.

[By webnews.html.it]


Il tuo albero genealogico online in stile web 2.0!

J f, 2007

Per chi non avesse mai visto un’applicazione web 2.0, eccovi un ottimo esempio. Si tratta di Geni, uno strumento online che vi permette di creare con pochi click il vostro albero genealogico.Geni facilita la creazione dell’albero genealogico attraverso un’intuitiva interfaccia grafica. Quando si aggiunge un parente inserendo anche la sua email, automaticamente sarà invitato a entrare e completare l’albero con la propria parentela. In questo modo l’albero crescerà grazie al contributo di tutti i componenti.

Ogni parente ha un proprio profilo che potrà essere visto cliccando sul suo nome. Si avrà modo quindi di conoscere meglio le persone che magari si sono perse di vista e si potranno riallacciare i rapporti persi. E’ bene sapere che solo i componenti della famiglia potranno vedere l’albero che non sarà mai pubblico.

Geni è stato fondato da ex dirigenti e impiegati di PayPal, Yahoo! Groups, Ebay, e Tribe.

[By Dynamick]


Vodka.com, un dominio da 3 mln di dollari

J f, 2006

3 milioni di dollari: a tanto è stato stimato il valore del dominio Vodka.com. E la valutazione non è solo frutto di una stima, ma di una vera e propria compravendita: il dominio è infatti passato di mano ed il nuovo proprietario è Roustam Tariko, il proprietario della Russian Standard Co. (gruppo che controlla i due terzi della vodka russa e la più grande banca privata del paese ex-sovietico).

Il valore è tra i più alti mai raggiunti per un nome a dominio, con diamond.com e business.com a parimerito a quota 7.5 milioni di dollari una classifica guidata dai 12 milioni di sex.com. Sedo.com (una controllata della tedesca United Internet AG) è il gruppo che ha avuto in carico la gestione delle trattative. La (fortunata) parte venditrice è rimasta anonima.

[By  news.html.it