Tab Effect 3D per Firefox

J f, 2007

Tab Effect è una simpatica estensione per Firefox che trasformerà, con l’uso delle Directx 8, il monotono switch tra tabs in un’esperienza 3D con un effetto molto simile “rotazione del cubo” già vista in altre applicazioni e su Linux con XGL.

Anche io come altri blogger sono stato costretto a disattivarlo dopo poco a causa del “mal di browser”!

[via Levysoft e DownloadBlog]

Annunci

IE7 italiano in automatico

J f, 2007

Da alcune ore Internet Explorer 7 sta per essere portato per via automatica sui sistemi Windows connessi al web. La datazione dichiarata è 1 Gennaio 2007, ma la disponibilità reale è differenziata secondo più variabili. Vari utenti si troveranno dunque il nuovo browser sul proprio sistema senza aver operato alcuna operazione manuale (se non la conferma dell’installazione stessa) e la cosa è destinata a creare ai newbie un certo senso di disorientamento a causa delle marcate differenze nella navigazione tra IE7 e la precedente versione IE6.

Per avere Internet Explorer 7 in italiano è possibile procedere secondo le seguenti modalità:

  • Download manuale tramite l’apposita pagina di presentazione in italiano del browser. Il pacchetto di installazione per XP SP2 implica un download da 14.1 Mb
  • Update automatico, spinto da Microsoft per incoraggiare l’utenza a passare alle performance del nuovo browser
  • Windows Update, in qualità di aggiornamento al pari dei mensili aggiornamenti di sicurezza proposti dall’azienda ed in arrivo il prossimo 9 Gennaio

L’installazione del browser è totalmente facoltativa e richiede l’ormai solita verifica della genuinità del sistema operativo in uso come requisito fondamentale per accedere alla release. Ulteriori versioni localizzate verranno distribuite il 22 Gennaio, completando così quasi completamente la fase di transizione. Rimangono al palo temporaneamente le versioni orientali (giapponese, coreano, cinese), previste comunque in distribuzione entro metà 2007.

[By webnews.html.it]


IE7 in italiano!

J f, 2006

Microsoft ha finalmente rilasciato anche la versione italiana di Internet Explorer 7.


Firefox 2.0 !!!

J f, 2006

Finalmente è uscito Firefox 2.0!

E’ disponibile per il download in tutte le lingua e per tutte le piattaforme..
Le principali novità sono:

  • tools anti-phishing
  • ripristino della sessione in caso di crash
  • tabbed browsing ridefinito con gestione delle schede
  • suggerimenti nella ricerca
  • novità nell’interfaccia grafica
  • live titles (che forniscono informazioni dinamiche sul contenuto delle pagine)
  • dizionari e altro

Microsoft rilascia Internet Explorer 7

J f, 2006

La guerra dei browser ritorna con un nuovo capitolo: Microsoft ha finalmente rilasciato Internet Explorer 7, ponendo parzialmente fine ad una attesa lunga anni.Una attesa che ha messo in difficoltà milioni di utenti a causa degli innumerevoli buchi di sicurezza della versione 6: abbiamo più volte parlato delle nuove caratteristiche, dalla navigazione a tab e non più a finestre separate, un miglior supporto per la stampa, aggregatore per feed integrato, box per la ricerca, e sistema antiphishing.

A giorni uscirà anche la seconda release di Firefox e con la versione 9.1 di Opera alle porte la guerra dei browser ritorna ad essere di attualità, soprattutto considerando che IE7 sarà solo per XP, Vista e Server 2003.

[By DownloadBlog]


Quanti bug si celano in Firefox?

J f, 2006

Risponde Klocwork, società americana che sviluppa tool per l’analisi del codice dei programmi. A suo dire l’ultima versione stabile del browser contiene decine di errori potenzialmente pericolosi.

Il codice di Firefox conterrebbe 611 errori, tra cui 71 potenziali bug di sicurezza. Ad affermarlo è la società americana Klocwork, che sviluppa software per l’analisi automatizzata della qualità e della sicurezza del codice sorgente.

Stando a quanto riportato da The Register, Klocwork afferma di aver scoperto i difetti di Firefox analizzando con il suo tool K7 il codice della versione 1.6.0.6 del celebre browser open source. K7 è un’applicazione commerciale in grado di analizzare i sorgenti di un software e scovare un’ampia gamma di errori di programmazione, dai più innocui ai più seri e pericolosi: tra questi ultimi vi sono i famigerati buffer overflow tanto “apprezzati” dai cracker.

Nel recente passato Klocwork ha analizzato il codice di altri famosi progetti open source, inclusi Apache, Berkeley DB, MySQL, PostgreSQL, Amanda, Samba e XMMS. In molti casi afferma di aver trovato un numero sensibilmente maggiore di bug di quelli rilevati da Coverity, la rivale a cui lo US Department of Homeland Security ha affidato la revisione del codice dei software open source più diffusi.

Alcuni membri della comunità open source hanno però messo in dubbio l’affidabilità dei metodi di analisi utilizzati da Klocwork: secondo loro i tool automatici non solo hanno un elevato rapporto di falsi positivi ma non sono neppure in grado di accertare la reale pericolosità di un bug.

Adam Harrsion, manager di Klocwork, ha però difeso il lavoro effettuato dalla propria azienda affermando che il software K7 “è assai più sofisticato” di quelli tradizionali, e che i risultati sono stati accuratamente verificati dallo staff del laboratorio. Harrsion ha però ammesso che “solo gli sviluppatori possono dare un giudizio finale sulla gravità di questi problemi”.

[By Punto-Informatico.IT]


Errorzilla: nuova pagina di errore per sito non disponibile

J f, 2006

Soprattutto quando si va di fretta e magari si ha l’urgenza di visitare un sito ritrorvarsi davanti la pagina di errore diventa una grand seccatura. Troppo generica per capire quale sia veramente il problema. Abbiamo sbagliato indirizzo? Il server è giù o sovraccarico? La nostra connessione ha qualche problema? E quello che ci resta da fare, dopo aver controllato la correttezza dell’indirizzo, è metterci a ricaricare la pagina e dire qualche preghiera in attesa che la tanto sospirata pagina venga caricata.

ErrorZilla Mod 0.1 è un’estensione che aggiunge alcune interessanti funzionalità alla generica pagina di errore che il browser propone:

  • try again: corrisponde a ricaricare la pagina;
  • google cache: cerca una copia della pagina all’interno della cache di Google (ottimo trucco!)
  • Wayback: cerca cuna copa della pagina all’interno dell’archivio di Archive.org
  • ping: invia un ping al server su cui è ospitato il sito e ci informa se non risponde;
  • trace: effettua un controllo su tutti i server che si trovano tra noi e il server del sito;
  • whois: fornisce informazioni sulla persona/società che ha registrato il dominio;

Errozilla è disponibile per tutte le versioni di Firefox dalla 1.5 alla 2.0b2.

[By DownloadBlog]